Africa: Res4Med, innovazione fattore chiave per sviluppo (2)

economia
AdnKronos
(AdnKronos) - "C'è urgente bisogno di energia rinnovabile in Africa - sottolinea Antonio Cammisecra, Presidente di RES4Med - le difficoltà da superare sono tante, ma ci sono anche tante soluzioni innovative all’orizzonte. Una sfida emozionante da cogliere, RES4Med e RES4Africa hanno una visione chiara di come vincerla". L’Africa, spiega Francesco Venturini, Direttore Divisione Global E-Solutions Enel, "sta diventando sempre di più un grande laboratorio di sperimentazione tecnologica in grado di dare un contributo fondamentale al futuro del settore. Soluzioni come le minigrid che combinano l’utilizzo delle batterie con le rinnovabili costituiscono una valida risposta al problema dell’accesso all’energia oltre che svolgere un ruolo di catalizzatore dello sviluppo". Al fine di soddisfare la sua crescente domanda di energia, l'Africa ha una urgente necessità di aumentare il livello di investimenti nel suo settore elettrico. L'Africa è infatti ricca di risorse e con tassi di crescita economica alti ma ancora con limitato accesso all’energia per le popolazioni. Basti pensare che la domanda di energia nell’Africa sub- Sahariana è cresciuta del 45% a partire dal 2000, e rappresenta ancora solo il 4% del totale mondiale, nonostante l'Africa rappresenti il 13% della popolazione mondiale. L’attuale situazione energetica non è sufficiente a coprire il fabbisogno base medio quotidiano di una famiglia e certamente non riesce a soddisfare le esigenze energetiche di una comunità o le esigenze energetiche del settore produttivo del settore industriale o agricolo. In questo contesto, il settore privato e gli investitori stranieri avranno un ruolo fondamentale per sostenere nuovi investimenti, contribuendo all’incremento della competitività del sistema a sostegno della innovazione delle infrastrutture energetiche.

Leggi anche