Credito: Crif, ad aprile richieste prestiti da famiglie -3,3% (3)

economia
AdnKronos
(AdnKronos) - Dopo anni caratterizzati da una forte incertezza e dalla conseguente prudenza da parte delle famiglie, che sovente avevano rinviato gli impegni di spesa più gravosi o non strettamente indispensabili, sottolinea, "oggi registriamo condizioni più distese e favorevoli. Il fatto che la propensione a richiedere credito stia complessivamente tornando su livelli elevati e, soprattutto, che gli importi richiesti continuino a crescere possono essere letti come segnali di fiducia da parte delle famiglie, più serene circa la possibilità di poter pianificare i propri acquisti facendo fronte senza eccessive ansie al rimborso delle rate dei finanziamenti accesi".In questo contesto di mercato, aggiunge Capecchi, "le aziende di credito stanno proponendo alla propria clientela interessanti soluzioni innovative di finanziamento, ad esempio creando dei plafond di credito pre-affidati basati sulle informazioni di rischio di credito che identificano un importo massimo finanziabile immediatamente. D’altro canto, il controllo della rischiosità nonché della sostenibilità finanziaria dell’operazione risulta fondamentale anche per monitorare adeguatamente il livello di indebitamento del richiedente in un’ottica di affidamento responsabile", conclude.

Leggi anche

SIDDURA