G20: Draghi, 'impegno comune per ripresa durevole, nessuno resti indietro'

politica
AdnKronos
Roma, 7 ott. (Adnkronos) - "Dobbiamo impegnarci, tutti insieme, per una ripresa dell’economia globale sostenuta, durevole, e che non lasci indietro nessuno". Lo ha detto il premier Mario Draghi, intervenendo in Aula al Senato per il vertice dei presidenti dei Parlamenti dei Paesi del G20.I Parlamenti, ha rimarcato il presidente del Consiglio, "hanno un ruolo molto importante nel favorire una ripresa equa e sostenibile. L’Ocse prevede che l’economia globale crescerà del 5,7% quest’anno e del 4,5% nel 2022. La ripresa è tuttavia ancora fragile e disomogenea, anche a causa della diversa intensità nelle risposte di politica economica alla crisi. Le economie avanzate sono state in grado di stimolare la crescita attraverso misure di politica monetaria e di bilancio molto robuste"."I Paesi poveri e quelli emergenti hanno avuto meno margini per aiutare il proprio tessuto produttivo. Questa divergenza economica rischia di cancellare anni di progressi nella lotta contro la povertà e le diseguaglianze globali. I Parlamenti possono fare la loro parte, promuovendo provvedimenti che rilancino gli investimenti, rimuovano ostacoli alla crescita e aiutino economicamente i Paesi più fragili", ha sottolineato Draghi.

Leggi anche

SIDDURA