La cucina sarda sulla tv inglese
con lo chef Yotam Ottolenghi

di Francesco Bellu

SASSARI. La cucina della Sardegna sta per arrivare sugli schermi inglesi di Channel 4. Pochi giorni fa si sono, infatti, concluse le riprese di un documentario sulla cultura alimentare e il cibo presentata da Yotam Ottolenghi, famosissimo chef e penna sopraffina del giornalismo enogastronomico del Guardian. La puntata fa parte di una serie televisiva della casa di produzione Keo Films Ltd, durante i quali il cuoco origine italo-israeliana, attraverserà le più importanti isole del Mediterraneo alla scoperta di sapore e specialità uniche, parlando con i "custodi" della cucina locale in maniera tale da farne esperienza diretta e trasmettere tutto ciò al pubblico inglese. Perché la cucina non è solo mangiar bene, ma soprattutto cultura, sapere che passa di generazione in generazione.

Dopo la Sardegna Ottolenghi farà tappa in Corsica, Creta e Mallorca. Le riprese si sono svolte tra il 10 e il 18 giugno in numerose location tra Alghero, Bosa, Santulussurgiu, Nuoro e Oliena. La troupe di lavoro era costituita dal presentatore/chef, Yotam Ottolenghi, dal regista James Nutt, da cameramen, fonici, runner, assistenti, dai responsabili della casa di produzione e da Davide Beccu, consulente di produzione, story/location/character researcher e location manager per la casa di produzione britannica.

È la seconda volta che l'isola approda sugli schermi delle televisioni in lingua inglese. La prima era stata con Andrew Zimmern e il suo famosissimo "Bizzare food".

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS