FESTIVAL DEL CINEMA DI TAVOLARA

Jasmin Trinca e Isabella Ragonese domani 21 luglio al Festival di Tavolara

OLBIA. Domani venerdì 21 luglio il Festival approda in una delle aree marine più spettacolari della Sardegna: l’Isola di Tavolara. Nella serata verranno proiettati “Fortunata” di Sergio Castellitto – premiato a Cannes per l’interpretazione di Jasmine Trinca e “Il padre d’Italia” di Fabio Mollo - Globo d’Oro a Isabella Ragonese.
Saranno presenti le attrici Jasmine Trinca e Isabella Ragonese e la produttrice del film “Il padre d’Italia”, Donatella Botti.
La prima proiezione in programma, Fortunata, parla di giovane mamma che ha alle spalle un matrimonio fallito. Cercherà in tutti i modi di realizzare il sogno di aprire un salone tutto suo. Il film ha ottenuto 7 candidature e vinto 3 Nastri d'Argento.

Segue la proiezione di Il padre d’Italia, dove si racconta dell'incontro fra un uomo (Luca Marinelli) che ha paura della vita e una donna (Isabella Ragonese) che la vita invece se la mangia a morsi. Il film ha ottenuto 4 candidature ai Nastri d'Argento.
Da domani alle 18.30  i consueti INCONTRI CON GLI AUTORI - nella piazzetta Gramsci a Porto San Paolo - appuntamenti durante i quali gli ospiti racconteranno le loro esperienze, moderati dal consolidato binomio formato dal direttore artistico del Festival Piera Detassis e dall’attrice e conduttrice Geppi Cucciari.
 
 
EVENTI COLLATERALI DA NON PERDERE
Da giovedì 20 luglio saranno in mostra, presso l’isola di Tavolara, le fotografie del progetto Celebrate Islands, esposizione europea itinerante per sensibilizzare la comunità alle tematiche del turismo sostenibile e consapevole nelle piccole isole.
La mostra fotografica rientra nelle iniziative, volte alla promozione dello sviluppo sostenibile e del percorso Tavolara impatto zero - Verso il 2020.
Celebrate Islands
Dal 2014 le piccole isole sono state poste al centro dell'attenzione del mondo intero tramite questo evento, che coincide con il Giorno Internazionale della Diversità Biologica. Decine di iniziative di sensibilizzazione, attività culturali, didattiche e scientifiche sono state organizzate in tutti i mari per mettere in risalto l'importanza e la fragilità di questi straordinari territori, spesso troppo fragili rispetto alle sfide imposte da un turismo principalmente di tipo balneare. Questi ambienti insulari, con notevoli variazioni di popolazione in base alle stagioni, conoscono problematiche comuni di degrado del loro patrimonio, di gestione dei rifiuti o di fornitura di energia poco adatte alla qualità ambientale dei luoghi. La Conservatoire du littoral, l’iniziativa PIM (Piccole isole del Mediterraneo) e SMILO (Small Island Organization) hanno messo a disposizione dell’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo  la mostra collaborativa CELEBRATE ISLANDS nella sua versione del 2017: magnifiche fotografie per parlare delle buone pratiche di gestione insulare e turismo sostenibile in tutto il mondo.
 
 
Proseguiranno le serate sull’Isola di Tavolara
Sabato 22 luglio saranno presentate le commedie “Moglie e Marito” di Simone Godano e “I peggiori” di Vincenzo Alfieri.
La serata finale, domenica 23 luglio si chiude con la commedia francese (proiettata in originale con i sottotitoli italiani) premiata dal pubblico al Biografilm Festival “Due sotto il Burqa (Cherchez la femme)” della regista Sou Abadi che sarà presente. Prima del film ci sarà l’anteprima del trailer del nuovo film documentario di Peter Marcias. "Uno sguardo alla terra".
Ad accompagnare il pubblico durante le serate dell’evento, Geppi Cucciari, attrice e conduttrice, che introdurrà i film in programma in compagnia degli ospiti del festival.
Gli ospiti racconteranno le loro esperienze negli incontri pomeridiani nella Piazzetta Gramsci di Porto San Paolo, appuntamenti moderati dal consolidato binomio formato dal direttore artistico del Festival Piera Detassis e dall’attrice e conduttrice Geppi Cucciari.
Il Festival del Cinema di Tavolara, ideato da Marco Navone e con la direzione artistica di Piera Detassis, è organizzato delle Associazioni Argonauti e Cinematavolara in collaborazione con CIAK e Sky Arte HD, ed è patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Ministero dell’Ambiente, dall’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo, dalla Regione Autonoma della Sardegna, con gli Assessorati alla Cultura e al Turismo e dai tre Comuni coinvolti: Olbia, San Teodoro e Loiri - Porto San Paolo.
Patrocini e Partner
Il Festival di Tavolara è patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dal Ministero dell’Ambiente, dall’Area Marina Protetta di Tavolara Punta Coda Cavallo, dalla Regione Autonoma della Sardegna, con l’Assessorato alla Cultura e l’Assessorato al Turismo e dai tre Comuni del territorio coinvolto: Olbia, San Teodoro e Loiri - Porto San Paolo.
A sostenere l’evento, presente nel circuito degli eventi cinematografici in Sardegna, Le isole del cinema, la Fondazione di Sardegna, Eni, Sinergest, Moys Marina di Olbia, Edugov, Moby, Tirrenia, L’oreal Paris, Immobilsarda, Cantine delle Vigne di Piero Mancini, la Sardegna Film Commission e il Consorzio di Porto Rotondo.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA