Domenica a Olbia il 20° Trofeo Baby Ippon

OLBIA. Nuovo appuntamento domenica prossima con il judo al palazzetto dello sport Amedeo Deiana con la consueta kermesse pre-natalizia dei piccoli judoka sardi. Appena archiviato, con una straordinaria partecipazione di atleti e un gran successo di pubblico il Trofeo Judo in Action, andrà in scena il 20º  trofeo  Baby Ippon, sempre organizzato dalla società sportiva Kan judo Olbia, diretta dal maestro Angelo Calvisi.

La manifestazione, sotto l'egida della Fijlkam (federazione italiana judo lotta  karate  arti marziali ) è - insieme al Trofeo Catalano di Alghero - la più longeva in Sardegna tra quelle dedicate ai preagonisti e coinvolge i settori giovanili di una ventina di club provenienti da ogni parte della Sardegna. Quest’anno si registra la presenza di un club corso, il Bastilicaccia, presente con la sua squadra anche al Trofeo Judo in Action che quest’anno ha visto proprio la vittoria di una società della Corsica. Sui tre tatami sono attesi circa 200 piccoli atleti, tra maschi e femmine, di età compresa tra i  5 e gli 11 anni. Un’occasione di promozione del judo, sport olimpico con un riconosciuto valore educativo, ma anche di festa per i bambini. Il Palasport, per l’occasione trasformato nella Kan judo Arena, sarà addobbato come al solito, in un clima natalizio, per confermare ancora una volta il binomio  sport / spettacolo che da sempre contraddistingue gli eventi del Kan judo Olbia nel panorama regionale.

Il team olbiese si presenterà con una trentina di baby atleti guidati dal maestro Angelo Calvisi, cintura nera 5º dan, dal suo collaboratore Gavino Carta cn 3º dan e dall’aspirante allenatore Salvatore Calvisi, cn 2º dan.  “A due settimane di  distanza  dallo svolgimento del 22º  trofeo judo in action siamo orgogliosi  di riportare Olbia al centro dell’interesse nel panorama judoistico regionale, accogliendo nella nostra città centinaia di ospiti tra atleti, tecnici e famiglie, e di promuovere tra gli olbiesi la nostra bellissima disciplina”, commenta il maestro Calvisi. La società festeggia i 33 anni, un lungo percorso che l’ha vista in prima linea nella promozione e lo sviluppo del judo e nella formazione di numerosi atleti  di valore che ha prodotto il vivaio giovanile.

La manifestazione gode, anche quest’anno, del patrocinio dell’assessorato comunale allo sport. “Ringraziamo l’assessore Silvana Pinducciu e tutta l’amministrazione per aver confermato l’attenzione da sempre riservata dal Comune di Olbia alle manifestazioni da noi organizzate, - conclude il maestro Calvisi - in un clima di grande collaborazione finalizzato a promuovere la città di Olbia e il valore dello sport“.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

SIDDURA TÌROS