Grande successo per il 20esimo Trofeo Baby Ippon a Olbia

OLBIA. Spalti e tatami affollati e tanta allegria domenica scorsa al PalaDeiana per il 20º Trofeo Baby Ippon organizzato dalla Kan judo Olbia del maestro Angelo Calvisi con il patrocinio dell’assessorato allo Sport del Comune di Olbia. Una giornata di sport e divertimento che è ormai un tradizionale appuntamento pre-natalizio atteso dai piccoli judoka sardi che si confrontano con le prime competizioni in un clima di festa. L’evento, riservato ai bambini di età compresa dai 5 agli 11 anni, ha coinvolto sui tre tatami circa duecento giovanissimi atleti che hanno espresso con tanta grinta le prime conoscenze tecniche. Erano presenti una ventina di club provenienti da tutta la Sardegna. Erano attese anche due squadre corse che purtroppo sono rimaste bloccate per il maltempo.

Anche per il Baby Ippon, come per il Judo in Action di due settimane fa, lo staff del Kan Judo Olbia ha messo in campo un imponente sforzo organizzativo trasformando il PalaDeiana nella Kan judo Arena, arricchita per l’occasione di atmosfera natalizia. A metà mattina è andata in scena una fantasiosa coreografia con una quarantina di Babbi e Mamme Natale che, accompagnati dai personaggi dei Simpson, al ritmo di Jingle bells hanno fatto irruzione sui tatami donando caramelle e cioccolatini per la gioia dei bambini e delle bambine.

Soddisfazione anche per i risultati dei baby judoka della Kan judo Olbia, - guidati dal maestro Angelo Calvisi, cintura nera 5º dan, insieme al collaboratore tecnico Gavino Carta e all’aspirante allenatore Salvatore Calvisi - che hanno conquistato 9 medaglie d’oro, 9 d’argento e 6 di bronzo.

Oro: Jacopo Merone, Noemi Rosas, Davide Lepri, Amir Romdhani, Veronica Derosas, Francesco Spano, Riccardo Spano, Matilde Bonino, Sebastiano Calvisi.

Argento: Antonio De Angelis, Paolo Meloni, Nicolas Palitta, Brian Mendola, Diego Langiu, Riccardo Morittu, Martina Satta, Leone Usai e Riccardo Nappo.

Bronzo: Diana Palitta, Riccardo Careddu, Francesco Patricio, Alice Perri, Valerio Giubilo e Cristian Manzi.

Le edizioni 2018 dei due Trofei organizzati dallo staff guidato da Angelo Calvisi vanno in archivio con un bilancio molto positivo sia dal punto di vista dei risultati per la squadra di casa che sotto il profilo della partecipazione delle società invitate e del pubblico. Ora, dopo il tradizionale concorso di disegno riservato ai bambini del Kan judo Olbia e una pausa natalizia, l’attenzione è rivolta alla preparazione per i primi impegni agonistici dell’anno che vedono la storica società olbiese sempre presente con i suoi atleti.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS