Ecco il calendario delle Final Eight di Coppa Italia

OLBIA. La Legabasket LBA ha reso noto il programma completo della PosteMobile Final Eight di Coppa Italia in programma dal 14 al 17 febbraio al Mandela Forum di Firenze. Per gli uomini di coach Vincenzo Esposito debutto fissato venerdì 15 alle 18 nella sfida dei quarti di finale contro la Reyer Venezia.

Final Eight 2019. Ad aprire le danze della corsa al primo trofeo del 2019 tra le prime otto classificate al termine del girone di andata sarà il derby lombardo dei quarti di finale tra Vanoli Cremona e Pallacanestro Varese, in programma giovedì 14 febbraio alle 18. A seguire la capolista del campionato Olimpia Milano affronterà la Virtus Bologna con palla a due alle 20:45. Venerdì 15 febbraio, nella seconda giornata dei quarti di finale, i giganti biancoblu della Dinamo Banco di Sardegna saranno in scena alle 18 nella sfida con la Reyer Venezia; a chiudere la due-giorni dei quarti di finale sarà il match tra la Scandone Avellino e New Basket Brindisi. Sabato 16 in agenda le due semifinali con start fissato alle 18, quando nella prima sfida si incontreranno le vincitrici dei quarti di finale di giovedì: una tra Cremona e Varese e quella la trionfante tra i campioni d’Italia e le V nere. Alle 20:45 in programma la seconda semifinale con le vincitrici delle altre due sfide. La finalissima che consegnerà la Coppa Italia 2019 è in agenda domenica 17 febbraio alle 18: tutte le gare saranno trasmesse in diretta su RaiSport Hd, Eurosport 2 ed Eurosport Player.

Il programma.

Giovedì 14 febbraio 2019: quarti di finale

Vanoli Cremona – Pallacanestro Varese ore 18:00
Olimpia Milano – Virtus Bologna ore 20:45
 
Venerdì 15 febbraio 2019: quarti di finale
 

Reyer Venezia – Dinamo Banco di Sardegna Sassari ore 18
 
Scandone Avellino – Happy Casa Brindisi ore 20:45
 
 Sabato 16 febbraio 2019: semifinale
 

Vincitrice Cremona/Varese vs Vincitrice Milano/Bologna ore 18:00
 
Vincitrice Venezia/Sassari vs Vincitrice Avellino/Brindisi ore 20:45
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS