Questa sera alle 20.30 la sfida in Fiba Europe Cup contro Leiden

OLBIA. La Dinamo Banco di Sardegna è pronta a calcare il parquet: dopo due trasferte gli uomini di coach Gianmarco Pozzecco sono pronti a tornare nelle mura amiche. Questa sera, alle 20:30, sarà alzata la palla a due della sfida di ritorno del Round of 16 di Fiba Europe Cup che vale il passaggio del turno nella competizione continentale: i giganti biancoverdi ripartono dal +4 ottenuto una settimana fa in Olanda, dove si sono imposti 97-94. Questa sera sarà importante portare in campo determinazione, energia e una difesa arcigna, evitando un approccio soft contro una formazione che ha dimostrato di prediligere ritmi alti e avere tanti punti nelle mani. La chiave, come sottolineato anche da coach Pozzecco nel pre partita, è la difesa, punto dal quale ripartire per affrontare le sfide che attendono Devecchi e compagni. La sfidante della vincente tra Dinamo e Leiden sarà una tra Pinar Kasiyaka e Bk Ventspils, all’andata i lettoni si sono imposti di misura sulla formazione turca (76-78).

Zz Leiden. Gli olandesi hanno debuttato nella competizione europea nel gruppo A, chiudendo al secondo posto con 4 vittorie e 2 sconfitte; nel secondo Round, inserita nel gruppo L, ha chiuso al terzo posto dietro Avtodor Saratov e i danesi Bakken Bears. In panchina siede coach Rolf Franke, padre di quel Yannik che vestì la maglia di Trento lo scorso anno. Il Leiden partecipa al Round of 16 da lucky loser, poiché ripescata grazie alla rinuncia di una delle squadre provenienti dalla Basketball Champions. Il roster è costruito in perfetto mix tra giocatori nazionali e americani: stella del sistema di coach Franke è la guardia Darius Thompson, americano classe 1995, che viaggia con una media di 22.4 punti per gara e 3.9 assist, ben coadiuvato dal veterano olandese Worthy De Jong, 14.9 punti, 5.9 rimbalzi e 3.9 assist con un totale 17.3 di efficiency. Il play è Maurice Watson Jr (14.9 efficiency, 14.6 punti e 6.4 assist di media) mentre sotto le plance la formazione olandese può contare sulla coppia di lunghi formata da Mohammed Kherrazzi (7.4 rb pg) e Clayton Vette (5.6 rb). Dalla panchina arriva il sorvegliato speciale della difesa biancoverde Kenneth Simms, già visto in Italia a Mantova nella stagione 2015-2016.

Biglietteria. Ancora disponibile qualche biglietto per assistere al lunch match: la biglietteria dello Store oggi è aperta 10-13 e dalle 17 fino all’inizio del match.

Tifosi speciali sugli spalti grazie al Banco di Sardegna. In occasione della sfida di ritorno del Round of 16 di Fiba Europe Cup, centinaia di studenti degli istituti cittadini assisteranno alla partita e sosterranno i giganti biancoverdi della Dinamo Banco di Sardegna nell’impresa di superare il turno di qualificazione in coppa. Una tifoseria speciale pronta a colorare il Palazzetto e far sentire la propria voce, che unisce gli sportivi e i tifosi del futuro di tutta la città partendo dalla periferia, con l’Istituto comprensivo di Li Punti e quello Latte Dolce-Agro, passando per l’I.C. del Monte Rosello Basso, fino ad arrivare al Convitto Nazionale Canopoleno e al cuore della città, con l’Istituto comprensivo San Donato. Un’opportunità offerta ai bambini e alle bambine delle scuole elementari e medie di Sassari grazie al main sponsor Banco di Sardegna, comune di Sassari e ATP. L’iniziativa, inserita nel progetto “Il Banco per la scuola”, ha riscosso un grande successo e ha già coinvolto i piccoli tifosi nelle sfide continentali del second round di Fiba Europe Cup.

Dinamo Store. Il Dinamo Store è aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì, 10-13 e 16:30-19 (sabato 10-13). Nei giorni delle partite casalinghe, l’apertura si prolunga fino all’orario di inizio della partita e per la mezz’ora successiva al termine.  

Baby parking. In funzione per tutte le gare di campionato e coppa il Baby Parking, servizio disponibile a partire da 45 minuti prima dell'inizio della partita. Costo di 6 euro: info e pagamento quota presso il Dinamo Store di via Nenni, di fronte al PalaSerradimigni (tel. 079 280068).

Corner Food&Beverage. Durante le partite casalinghe nei settori A, B e C del PalaSerradimigni sono presenti i corner Food&Beverage con i banchetti ristoro: gli esclusivi Hot Dog Oscar Mayer, pizzette, spianatine farcite, bibite e birra e tanti snack.  Il servizio è attivo a partire dall’apertura dei cancelli fino alla mezz’ora successiva alla fine della partita.

Cena in Club House. Nella Club House è tutto pronto per il consueto appuntamento post partita per accogliere chi desideri trascorrere una serata speciale dopo aver assistito alla gara, gustando la cena in un’atmosfera accogliente e di autentica passione per il basket e per la buona compagnia. Per domani la proposta è un piatto a scelta tra Hamburger, patatine fritte e insalata oppure würstel, patatine fritte e insalata accompagnati da una bibita o una 0.20 di birra (15 euro). Solo su prenotazione, chiamando il numero 079 275075 oppure  direttamente in Club House (dalle 10 alle 13), entro le ore 13 di oggi.

Fiba Europe Cup 2018-2019. Concluso il secondo round le prime due squadre di ogni gruppo hanno staccato il biglietto per il turno successivo: a queste si uniscono nel Round of 16 le squadre provenienti dalla Basketball Champions League e, in caso di rinuncia da parte di queste formazioni, alle terze classificate di Fiba. La formula è andata-ritorno con start il 6 marzo e ritorno mercoledì 13. Le otto vincitrici disputeranno quindi i Quarter Finals (20-27 marzo) e successivamente le formazioni qualificate parteciperanno alle Semifinal (10-17 aprile). La finale che assegnerà il trofeo, conquistato lo scorso anno dalla Reyer Venezia, si disputerà con andata il 24 aprile e ritorno il 1° maggio.

Round of 16. Ecco le altre sfide che si disputeranno domani e chiuderanno il Round of 16:

Donar Groningen – Filou Oostende
Pinar Karsiyaka – BK Ventspils
Alba Fehervar - Telekom Baskets Bonn
Ironi Ness Ziona – Bakken Bears
S.Oliver Wurzburg – Avtodor Saratov
Balkan BC - Unet Holon
Pallacanestro Varese - ZM Prishtina
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS