Lotta alla plastica nei mari: al via le audizioni in Commissione Ambiente

OLBIA. Inizieranno domani, mercoledì 10 luglio, le audizioni della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati nel quadro dell’esame, in sede referente, delle proposte di legge concernenti l'impiego di unità da pesca per la raccolta dei rifiuti solidi dispersi in mare e per la tutela dell'ambiente marino, del WWF, di Legambiente, di Mare Vivo e di Greenpeace.
La parlamentare algherese Paola Deiana, relatrice in Commissione, illustrerà le finalità del ddl “Salvamare”, proposto dal ministro Costa e approvato dal Consiglio dei Ministri, e le due proposte di legge dei colleghi Muroni-Fornaro e Rizzetto.
Lo scopo della nuova disciplina del settore è quello di risanare l'ecosistema marino, promuovere l'economia circolare, sensibilizzare l'opinione pubblica e agevolare i pescatori nel conferimento dei rifiuti pescati accidentalmente, incentivandoli a portare i rifiuti negli impianti portuali di raccolta.
“In accordo con il presidente della Commissione Ambiente, Alessandro Manuel Benvenuto, e con la correlatrice Rossella Muroni – spiega la deputata Paola Deiana - cercheremo di terminare il ciclo di audizioni prima della pausa estiva”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA