Viola gli arresti domiciliari, 32enne olbiese ora rischia il carcere

OLBIA. Prosegue l’attività della Polizia di Stato che, nonostante il particolare scenario nazionale legato all’emergenza Covid, in diversi ambiti operativi ha consentito al personale del Commissariato di Olbia di denunciare quattro persone ritenute responsabili di vari reati.
Personale dell'Ufficio Controllo del Territorio del Commissariato di Olbia, ha denunciato alla Procura della Repubblica di Tempio un 32enne olbiese, pregiudicato, il quale sebbene ristretto in regime di detenzione domiciliare nella sua abitazione, non era presente a due diversi controlli degli agenti. Oltre a dover rispondere in futuro del reato di evasione, il Tribunale di Sorveglianza potrebbe ristabilire nei suoi confronti l'espiazione della pena in carcere.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA