Anche Golfo Aranci celebra la giornata del mare

OLBIA. Proseguono le attività di sensibilizzazione dei bambini delle scuole primarie e secondarie di Golfo Aranci per la tutela del mare. Questa volta è spettato agli uomini del Circomare di Golfo Aranci che hanno coinvolto le scolaresche per la “Giornata del mare” che si è celebrata ieri. A promuovere l’iniziativa il comandante della Guardia Costiera di Golfo Aranci, Francesco D’Esposito. Presenti ben sette postazioni divise per aree tematiche: Guardia Costiera, Lega Navale italiana, Centro Diving Figarolo, ANMI sezione di Golfo Arancio, Corsica Vittoria della Forship, Ormeggiatori del Porto di Golfo Aranci e Consorzio di Pescatori di Golfo Aranci. I bambini, guidati dai militari hanno così potuto scoprire le varie sfaccettature dei lavori sul mare e di tutte le problematiche legate all’inquinamento e alla protezione di questa preziosa risorsa.

«Abbiamo appena finito di trascorrere una magnifica mattinata -ha commentato il sindaco di Golfo Aranci, Mario Mulas- con i nostri ragazzi delle scuole che si sono impegnati nell'annuale Giornata del Mare. E' stato un appuntamento come sempre ricco di significati. Avvicinare le giovani generazioni al rispetto e ad una fruizione intelligente della risorsa marina è un obiettivo imprescindibile per una comunità che vive sul mare, come la nostra. Grazie all'impegno dell'Assessore alla Pubblica istruzione Valeria Corso i ragazzi hanno partecipato alla manifestazione voluta da Capitaneria di porto - Guardia Costiera nonché della sezione della Lega Navale che ha offerto ai nostri giovani concittadini una giornata di cultura marinara ed educazione ambientale. Alla riuscita della manifestazione -ha poi concluso il primo cittadino- hanno collaborato i nostri Marinai d'Italia, gli ormeggiatori, la Sardinia Ferries, il Centro immersioni Figarolo, e i pescatori Franco e Orlando. Grazie a tutti».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione