Ue: Mattarella, passi indietro possibili dimenticando mostruosità passato

politica
AdnKronos
Malmoe, 15 nov. (AdnKronos) - "Assicurare alle generazioni future un orizzonte di pace e di crescente e diffusa prosperità, come quello che ha segnato la storia europea dal dopoguerra ad oggi, vuol dire essere consapevoli che, nella storia, i passi indietro sono possibili. Significa che è necessario non dimenticare mai le lezioni delle mostruosità di un certo passato". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando all'università di Lund, nell'ultimo giorno della sua visita in Svezia."Impone -ha proseguito il Capo dello Stato- di tenere viva, al contrario, la memoria di straordinari e coraggiosi momenti fondanti. Ricordare che essere riusciti a risollevare il nostro Continente, a superare le divisioni profonde che avevano continuato a ferirlo, per tornare a essere produttori di idee, di cultura, di diritti e di progresso, in ogni ambito; occorre ricordare che tutto questo è accaduto perché abbiamo acquisito coscienza di appartenere a un’unica eredità culturale e scelto di progettare insieme il futuro dei nostri popoli". "Accrescere il nostro essere 'insieme' in futuro, vuol dire -a ogni generazione- far nostro il passato, avvertirlo nella memoria collettiva, poter sviluppare gli anticorpi necessari a non rivivere i conflitti che hanno attraversato il Continente per secoli".

Leggi anche