Cultura: domani la grande catena umana che unirà Bergamo a Brescia

cultura
AdnKronos
Milano, 3 giu. (Adnkronos) - Bergamo e Brescia distano tra loro 50 miglia, 80 chilometri circa: un tracciato che domani sarà animato da una catena umana, simbolo di unione e solidarietà. Decine di migliaia di persone, dalle 11 alle 11.10, iniziando contemporaneamente dalla Piazza Vecchia di Bergamo e dalla Piazza Loggia di Brescia, si disporranno una accanto all’altra, intervallate da 40mila strisce di maglia, lunghe ciascuna un metro e mezzo, per unirsi sul ponte tra Sarnico e Paratico, confine delle 2 province. Un evento straordinario, un flashmob unico e spettacolare, da Guinness dei primati, per tradurre il metro e mezzo di separazione imposto durante la pandemia in un metro e mezzo di presenza, vicinanza e partecipazione. Il nome dell’evento, '50 Miglia', oltre a sottolineare la distanza fra le due città Capitali della Cultura 2023, evoca le peculiarità che le distinguono e al contempo le accomunano: Bergamo città dei Mille, Brescia città della Mille Miglia. Ideatore e promotore di questa iniziativa speciale è l’associazione Viva Vittoria OdV insieme a Viva Vittoria Bergamo. Il linguaggio espressivo scelto per il progetto '50 Miglia' è, ancora una volta, il fare a maglia, metafora di creazione e sviluppo. Un mezzo perfetto, perché si tratta di una modalità creativa molto diffusa e facile da apprendere, che oltretutto riporta gli adulti a ricordi familiari del passato, crea un’attitudine all’incontro e alla relazione e offre ai più anziani l’occasione per insegnare un’attività manuale, oggi desueta ai più giovani.Il progetto '50 Miglia' prende vita grazie al coinvolgimento delle persone, alle quali è stato chiesto di realizzare una striscia in maglia lunga 150 centimetri e alta 10, realizzata ai ferri o all’uncinetto, con due anelli per i polsi alle estremità. Tutte le strisce in maglia sono state consegnate all’organizzazione, che le fornirà ai partecipanti della catena umana il giorno dell’evento. Le iscrizioni sono ancora aperte sulla web app www.50migliabgbs2023.it, la quota d’iscrizione parte da 3 euro e l’intero ricavato sarà devoluto a favore di centri che seguono i giovani con problemi legati al periodo post-Covid.Per la zona di Bergamo, i destinatari saranno il centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare (Dca) dell'Istituto Palazzolo di Bergamo ed il Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze (Dsm-d) dell'Asst Bergamo Ovest di Treviglio. Per la zona di Brescia, i destinatari saranno l’Uo di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza dell’Asst Spedali Civili di Brescia.I partecipanti potranno scegliere dove collocarsi nella catena umana, selezionando una delle 24 località e poi uno specifico segmento del tracciato. Domenica l’appuntamento per gli iscritti sarà dalle ore 9.30 presso il punto di ritrovo del segmento prescelto in fase d’iscrizione. Qui verrà consegnata la striscia in maglia e si verrà indirizzati alla propria postazione, con il supporto dei volontari.

Leggi anche