Alle 3 di questa mattina ritrovato l'uomo disperso sul Limbara ***VIDEO***

di Davide Mosca
OLBIA. E’ stato ritrovato in località Vallicciola dai Vigili del Fuoco e dalle squadre di ricerca alle 3 di questa notte. L’uomo di 40 anni, disperso da ieri pomeriggio sul monte Limbara, è salvo. Si era temuto il peggio dopo che la situazione meteo nella serata di ieri stava peggiorando con una copiosa nevicata. Il 40enne, originario di Aglientu, è stato accolto dai familiari che lo attendevano all’interno dell’Autofurgone Unità di Crisi Locale. L’escursionista aveva lanciato l’allarme nel pomeriggio di ieri, quando probabilmente si è reso conto dell’arrivo del buio e di non riuscire più a ritrovare la strada del rientro. La sala operativa dei Vigili del Fuoco, intorno alle 17.45, ha ricevuto la segnalazione, da parte del commissariato di Tempio, richiesta soccorso da parte di un quarantenne in difficoltà nei monti del Limbara, tra i dati ricevuti il numero di telefono.

La sala operativa 115 ha contattato il malcapitato, e dopo averlo
tranquillizzato sul pronto intervento e visto le sue buone condizioni di salute, gli ha suggerito di ripararsi ma di non allontanarsi dal punto dove si trovava, descritto all’operatore dei vigili de fuoco. Nella zona stava iniziando a nevicare.  La Sala operativa del 115 ha inviato sul posto la squadra di pronto intervento del distaccamento vigili di Tempio con in supporto un AF UCL (Autofurgone Unità di Crisi Locale) con strumentazioni che hanno permesso di analizzare la zona da raggiungere.  Gli operatori sull’UCL specializzati TAS2 hanno diviso la Zona fra le squadre di ricerca, presenti a collaborare attivamente Polizia di stato, Carabinieri, volontari amici e conoscenti del malcapitato tra i quali diversi cacciatori e forestale regionale.  L'uomo è stato ritrovato alle 3 del mattino.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica