Venerdì incontro ad Arzachena su urbanistica ed edilizia

OLBIA. Il Comune di Arzachena incontra tecnici, progettisti e operatori del comparto dell’edilizia e urbanistica per offrire supporto e chiarimenti sui temi più dibattuti in materia che causano difficoltà nella presentazione delle pratiche e nei rapporti tra ente pubblico e privati. Venerdì 8 febbraio, alle 10, nell’aula consiliare in piazza Segni, la delegata al Governo del territorio, Claudia Giagoni, il dirigente Mario Chiodino e il personale degli uffici Edilizia privata, Urbanistica e Tutela del paesaggio affronteranno con i professionisti i nodi e i dubbi più frequenti che ostacolano il lavoro per entrambe le parti.

"Problemi connessi all’applicazione della normativa in materia di condono edilizio, accertamenti di conformità, compatibilità paesaggistica degli interventi e rispetto dei vincoli sono tra i punti che analizzeremo a fondo durante l’incontro – spiega la delegata Giagoni -. Vogliamo fornire supporto concreto ai professionisti per facilitare e snellire i rapporti tra Comune e privati. Vogliamo aprire le porte dei nostri uffici tecnici con momenti di confronto pubblico perché Arzachena sia esempio di trasparenza ed efficienza in materia di edilizia e urbanistica, sia per i nostri collaboratori, sia per i geometri, gli architetti, gli ingegneri che si interfacciano con noi ogni giorno>. 

Con il supporto tecnico di dirigenti e personale del Comune, l’incontro sarà l’occasione per rispondere a quesiti e recepire segnalazioni e osservazioni, oltre che per spiegare il funzionamento degli uffici e le modalità di disbrigo delle pratiche. Altri appuntamenti di approfondimento saranno presto in agenda.

<Gli obiettivi sono quelli di migliorare la qualità del servizio e individuare percorsi condivisi con i tanti addetti ai lavori che si affidano agli uffici comunali - commenta il sindaco Roberto Ragnedda -. I nostri collaboratori sono preparati e disponibili, ma è un dovere migliorarci sempre e garantire la massima operatività della struttura. Per far questo è necessario che pubblico e privato lavorino in sintonia e in un clima di reciproca fiducia>.

In dettaglio, durante l’incontro si parlerà di:

. aspetti tecnico/normativi in materia edilizia, urbanistica e tutela paesaggistica relativi ai procedimenti in autocertificazione, conferenza di servizi e pratiche edilizie antecedenti alla legge 24/2016;

. problematiche connesse all’applicazione della normativa in materia di condono edilizio;

. accertamenti di conformità;

. compatibilità paesaggistica degli interventi e rispetto dei vincoli;

. interventi ricadenti all’interno della fascia costiera;

. programmi e obiettivi del settore.

 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche