La Dinamo conquista il Game 6 contro l'Aek Atene 93-81

OLBIA. In una serata in emergenza con numerose assenze la Dinamo Banco di Sardegna conquista il Game 6 e chiude il secondo round di Fiba Europe Cup con una vittoria. I ragazzi di coach Esposito partono bene e si portano in vantaggio in doppia cifra nel secondo tempo, condotti dall’offensiva italiana. In chiusura di seconda frazione l’Aek trova fiducia e trascinata dalle prestazioni balistiche dei suoi esterni chiude alla seconda sirena avanti di 1. Nel secondo tempo, dopo una danza punto a punto i giganti trovano l’allungo decisivo con la coppia Thomas- Polonara e finisce 93-81.

Starting five biancoverde conSpissu, Carter, Devecchi, Magro e Thomas, Larnaca risponde con Duren, Biggs, Veremeenko, Stewart e Panteli. Gli ospiti aprono le danze con Biggs, Carter e Devecchi si iscrivono a referto e siglano il primo allungo biancoverde. L’Aek bombarda dalla lunga distanza ma i giganti restano avanti con Magro. L’offensiva italiana conduce il Banco avanti con Polonara, Spissu e il capitano, dopo 10’ è 30-21. Nella seconda frazione Diop e Gentile si uniscono alla causa, ma Larnaca trova fiducia bombardando dalla lunga distanza con Sizopoulos, Kounas e Duren. Gli ospiti si portano a -1 ma i giganti li ricaccio indietro con Polonara e Devecchi. Break gialloverde di 7 punti e i ciprioti restano a contatto: Mantovani firma il sorpasso a cronometro fermo. Dopo 20’ il tabellone dice 50-51. Al rientro dalla pausa lunga le due squadre si affrontano in una danza punto a punto: gli ospiti trovano un break con Sizopoulos, Stewart e la bomba di Duren che scrive il sorpasso. Reazione biancoverde condotta dal capitano Devecchi, già in doppia cifra: protagonista dell’ultimo giro di cronometro è Rashawn Thomas che con 4 punti di fila firma il controsorpasso sassarese al 30’: 69-68. Il giocatore originario di Oklahoma prosegue la sua corsa con canestro and one e tripla; 2+1 di Polonara ed è +8 biancoverde. Thomas, Spissu e Polonara: l’ala azzurra chiude la partita.

Sala stampa. Il coach della Dinamo Banco di Sardegna Vincenzo Esposito commenta così la gara:"Sapevamo che sarebbe stata una partita non facile e da non sottovalutare, l'Aek aveva la possibilità di arrivare terza nel girone e di rientrare nel giro dei ripescaggi. Quando abbiamo tenuto la giusta attenzione siamo stati avanti bene sulla gara, oggi avevamo tre giocatori in meno e per questo sono contento di come abbiamo reagito nelle difficoltà, sono felice per le prestazioni di chi di solito gioca meno minuti e di chi ha giocato fuori posizione, tutti sanno che in un momento come questo con le rotazioni più corte devono sacrificarsi maggiormente per la squadra. A Torino saremo questi, senza Smith, Pierre e McGee. Per il recupero degli inforunati vedremo giorno dopo giorno e in particolare il punto della situazione lo potremo fare dopo Torino. Comunque saremo messi, l’importante mantenere la mentalità e stare uniti".
L'ala della Dinamo Rashawn Thomas: "E' stata una partita molto dura, quaranta minuti di battaglia vera, noi siamo stati bravi a rimanere uniti nonostante gli errori".
Il centro dell'Aek Petrolina Vladimir Veremeenko commenta così la sfida:"Stasera abbiamo dato tutto sul parquet e provato a fare del nostro meglio per passare il turno, nel finale abbiamo perso lucidità e la vittoria è sfumata".
Il coach dell'AEK Petrolina Dimitrios Koukouris: "Prima di tutto voglio ringraziare per l'ospitalità ricevuta. Quella di stasera è stata una sfida tosta, sapevamo di dover dare il massimo per vincere pur sapendo che contro Sassari sarebbe stato difficile. Siamo partiti male ma nel secondo quarto ci siamo ripresi, abbiamo avuto il controllo sulla gara fino al 68-61 poi tra rotazioni corte e problemi a rimbalzo abbiamo patito nel finale. Complimenti a Sassari per la qualificazione con largo anticipo, penso sia una delle migliori squadre di questa competizione".

Dinamo Banco di Sardegna 93 - Aek Petrolina 81

Parziali: 30-21; 20-30; 19-17;24-13.

Progressivi: 30-21; 50-51; 69-68; 93-81.

Dinamo Banco di Sardegna. Spissu 13, McGee, Carter 11, Devecchi 14, Magro 6, Gentile 3, Thomas 18, Polonara 24, Diop 2, Cooley 2. All. Vincenzo Esposito.

Aek. Gibson 9, Duren18 , Biggs 6, Veremeenko 10, Georgiou, Sizopoulos 11, Skific , Kounas 6, Stewart 11, Panteli 5, Mantovani 6. All. Dimitris Koukouris

 

 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione