Il Kan Judo Olbia a Isili conquista due titoli regionali assoluti con Carlo Altana e Simone Rosas

OLBIA. Due titoli sardi nella categoria cadetti e altre tre medaglie nel Trofeo esordienti B: ottimo risultato nella prima importante gara della stagione agonistica per i ragazzi e le ragazze del Kan Judo Olbia, Judo team Angelo Calvisi, al campionato regionale che si è disputato domenica scorsa ad Isili e che ha visto sui tatami 190 atleti sardi nelle diverse categorie di età e peso.
Una conferma quella di Carlo Altana nei 66 kg, già detentore quest’anno del titolo di campione regionale per le cinture blu/marroni/nere conquistato a febbraio con la qualificazione alle finali nazionali (così come era avvenuto nel 2018 nei 60 kg).
Domenica l’allievo del maestro Calvisi ha portato a casa anche il titolo regionale assoluto, nella stessa categoria, vincendo quattro incontri, tutti prima del termine, per ippon.

Con tre titoli regionali all’attivo, l’atleta del Kan judo Olbia si avvia così a concludere il percorso nella classe cadetti (15/17 anni) per approdare alla categoria junior (under 21). Grande soddisfazione dello staff Kan judo anche per il risultato di Simone Rosas, nuovo campione regionale assoluto cadetti nei 50 kg. Vittoria molto netta, a suon di ippon, anche per Rosas che sta per concludere il suo primo anno nella categoria cadetti, classe di età nella quale avrà modo di consolidare la sua esperienza agonistica per altri due anni.
Gara sfortunata invece questa volta per Massimo Romdhani che, nella difficile categoria dei 73 kg, non ha purtroppo superato la fase eliminatoria.
.

Non sono stati da meno i tre atleti più giovani (13/14 anni). Sono tre  le medaglie conquistate dal Kan judo Olbia nel Trofeo riservato agli esordienti B che dovranno affrontare questo fine settimana ad Arborea la qualificazione per le finali nazionali valevoli come campionato regionale per le cinture verde/blu/marrone
Oro per Letizia Nicolè nei kg.63., argento per Riccardo Nurzia nei kg.50, che dopo alcuni incontri vittoriosi ha ceduto in finale, bronzo per Anna Virdis nei kg.52.

La squadra era accompagnata dal maestro Angelo Calvisi e dai tecnici Gavino Carta e Salvatore Calvisi che curano la preparazione degli atleti (insieme a Elio Mele e Federica Calvisi per i preagonisti) nella palestra di via Perù.
I due titoli sardi  premiano il lavoro degli atleti e dei tecnici del Kan Judo Olbia, diretti dal maestro Calvisi. La società cura in maniera particolare il settore giovanile e gli atleti provengono dal nutrito vivaio dello storico club olbiese dove hanno iniziato a calcare il tatami fin dall’età di 6/7 anni

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA