Olbia, minaccia la madre con un coltello: ventenne arrestato

OLBIA. Nella scorsa notte, i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia sono intervenuti nel centro di Monti, presso l’abitazione di una famiglia di origine marocchina, per una lite in famiglia tra una madre ed un figlio.
Il ragazzo, un ventenne di professione operaio, già noto per precedenti di polizia, è stato colto mentre stava minacciando la propria madre, una cinquantasettenne casalinga, con un coltello da cucina della lunghezza di 19 centimetri, successivamente sequestrato, con il quale, ancor prima dell’arrivo dei militari, si è procurato delle ferite autolesive su entrambe le braccia.

L’intervento dei militari ha scaturito nel giovane, in evidente stato di alterazione psico-fisica, una violentissima reazione nei confronti degli stessi, scagliando ad uno dei Carabinieri un pugno al torace. Anche la madre, assistendo alla scena, ha aggredito i militari, per poter impedire l’arresto del figlio, che fino a poco tempo prima l’aveva minacciata. Una volta allontanata, per ragioni di opportunità, la madre è stata denunciata per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, mentre il figlio è stato arrestato ristretto in camera di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS