Proseguono a Olbia le vaccinazioni dei 60enni

OLBIA. Nella giornata di domani parte  la vaccinazione ai nati nel 1957 e nel 1958. Venerdì, invece,  sarà la volta delle persone nate nel 1959 e nel 1960, residenti nel territorio di competenza della Assl Olbia. Tra le categorie vaccinabili all'hub di Olbia in questa settimana, rientrano ancora i soggetti estremamente vulnerabili e gravi disabili (secondo L. 104, Art.3-comma 3) e i loro Care giver, conviventi (reali), dotati di documentazioni che attesti il rapporto di assistenza/convivenza, provenienti da tutto il territorio gallurese.
 
Si ricorda alla popolazione che gli over 80 che ancora non avessero ricevuto il vaccino possono presentarsi direttamente all'hub di Olbia, così come gli altri soggetti nati sino al 1956 e non ancora avvicinati. Gli ultraottantenni allettati o che necessitano di somministrazione del vaccino a domicilio, devono rivolgersi al proprio medico di famiglia.
 
Con la collaborazione delle amministrazioni comunali e i medici di medicina generale, la Assl di Olbia prosegue inoltre  la vaccinazione degli over 70 del territorio con la somministrazione del vaccino Astrazeneca, oltre all'immunizzazione dei soggetti fragili. La Assl di Olbia ricorda  la possibilità, per le persone estremamente vulnerabili e con gran disabilità nati dal 1942 al 2004 e individuati negli elenchi per patologia pubblicati nel portale regionale sardegnasalute.it,  di manifestare la propria adesione alla campagna vaccinale tramite registrazione sul portale dedicato vaccinocovid.sardegnasalute.it.
Le persone registrate riceveranno così un sms con l’appuntamento per la vaccinazione, che avverrà con siero Pfizer o Moderna. Chi inoltre fosse in possesso di certificazione medica che indicasse la necessità di somministrazione del vaccino a domicilio potrà segnalarlo al momento della registrazione.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione