Porto Rotondo, furto in villa
Ladri derubano Donà delle Rose

di Antonella Brianda


PORTO ROTONDO. Si aggira intorno ai ventimila euro, il bottino che i ladri sono riusciti a portare via dalla casa di Luigi Donà delle Rose, a Porto Rotondo. Durante il pomeriggio di ieri, i malviventi si sono introdotti nell'abitazione del conte veneziano, passando per una porta finestra. La villa, a pochi passi dallo Yacht Club e dell'Hotel Sporting, era momentaneamente incustodita. I ladri, approfittando dell'assenza del padrone di casa e dell'inserviente, sono entrati nella camera da letto e hanno forzato la cassaforte che si trovava in un armadio. E' stato rubato un porta gioie con all'interno del denaro, un orologio Rolex e alcuni gioielli. Sull'episodio stanno indagando i Carabinieri della stazione locale che hanno acquisito i filmati della video sorveglianza. La località esclusiva della Costa Smeralda, infatti, è dotata di un sofisticato sistema di vigilanza che, però, non è bastato a fermare i ladri. 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS