Golfo Aranci

Raccolta di rifiuti elettronici
Olbia-Tempio la provincia più virtuosa


OLBIA. E' la Provincia di Olbia-Tempio la più virtuosa nella raccolta e nel riciclo dei rifiuti da apparecchiature elettroniche. I galluresi, con una media ben al di sopra di quella nazionale, nel 2012 hanno raccolto 8,58 chili di rifiuti RAEE pro capite. I dati sono stati resi noti nel corso della presentazione del dossier 2012 realizzato dal Centro di Coordinamento RAEE con il patrocinio della Regione. Secondo lo studio, l'intera isola si è confermata al top per la raccolta differenziata di questo tipo di rifiuti ingombrantiLa Sardegna, infatti, è risultata essere la più "riciclona" dell'area sud e isole, con un risultato pro capite pari a 5,04 chili per abitante. Nell'isola sono attivi 131 centri di raccolta mentre altri 70 sono in attesa di realizzazione o autorizzazione. La Regione ne ha finanziati 167 con il Por e altri sono nati per iniziativa dei Comuni. 


A chiudere la classifica è la provincia di Medio Campidano con poco più di 264 mila chili di RAEE raccolti, in calo rispetto al 2012 e una media pro capite pari a 2,61 chili per abitante. Fra i raggruppamenti in cui vengono suddivisi i rifiuti elettronici al momento della raccolta, il maggiore e' quello di "grandi bianchi" cui appartiene il 36,11 per cento dei rifiuti totali con quasi 3 milioni di chili raccolti. A seguire, "freddo e clima" e tv e monitor, rispettivamente con 26,16 per cento (oltre 2 milioni di chili) e 24,73 per cento (circa 2 milioni chili). Il raggruppamento "piccoli elettrodomestici" supera appena il milione di chili raccolti e si attesta al 12,84per cento. Chiude la classifica il raggruppamento 'sorgenti luminose'.

 

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA