Cappellacci su continuità territoriale:
"Governo deve farsi carico del costo"


CAGLIARI. Continua a far discutere la questione della continuità territoriale aerea da e per la Sardegna. A parlare, ancora una volta, è il presidente della Regione, Ugo Cappellacci che stamane, nel corso di una conferenza stampa per presentare il nuove regime di continuità, ha così dichiarato:"Il costo della continuità territoriale aerea deve essere a carico del governo. Gli oneri previsti da questo sistema - ha aggiunto Cappellacci - non possono gravare sui sardi, ma devono essere assunti da tutta la comunità italiana. Per questo, la prossima settimana la Giunta presenterà un disegno di legge che seguirà l'iter parlamentare nazionale, per il trasferimento in capo allo Stato degli oneri della continuità territoriale". Nell'annunciare il coinvolgimento di tutti i parlamentare sardi per l'approvazione della legge, il presidente della Regione ha attaccato il suo predecessore Renato Soru: "Il suo accordo con il governo Prodi nel 2007 che non prevedeva l'intervento statale ha rappresentato un gravame sui sardi. Oggi noi vogliamo una totale rottura col passato".

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS