Intervento rimozione cataratta, rete integrata equipe mediche Assl Olbia e Sassari

OLBIA. Il nuovo progetto di rete assistenziale per l'oculistica nel nord Sardegna consentirà l'avvio dell'esecuzione degli interventi chirurgici di rimozione della cataratta in regime di Day Service anche nei plessi ospedalieri di Olbia e Tempio. L'ATS Sardegna ha approvato il progetto di rete integrata delle equipe oculistiche della Assl Sassari, con specialisti ambulatoriali oculisti della Assl Olbia, per attivare nei plessi ospedalieri di Olbia e Tempio il percorso ambulatoriale dedicato all'intervento chirurgico di rimozione della cataratta e di inserzione contemporanea del cristallino artificiale intraoculare.

Si tratta di un modello che mira a uniformare ed estendere l'assistenza sanitaria nel nord Sardegna, a omogeneizzare l'erogazione delle prestazioni di base di chirurgia oculistica, a migliorare la qualità del servizio clinico e a garantire la massima equità nell'accesso a tali tipologie di cure. Il percorso definito dalla Struttura Complessa per la Programmazione Sanitaria e Strategica, in collaborazione con i professionisti, prevede la centralità del paziente. Dopo aver fatto gli esami di routine nelle strutture sanitarie di Olbia e di Tempio, il coordinamento delle equipe integrate di Oculisti attiva le procedure necessarie alle sedute operatorie nei due plessi, secondo il preciso calendario stabilito. L'intervento è eseguito in regime di chirurgia ambulatoriale e, di norma, il paziente viene dimesso due o tre ore dopo l'operazione. Nei giorni successivi l'oculista effettua gli ulteriori controlli per valutare il buon esito dell'intervento.

«L'adozione di questo progetto rappresenta un momento molto importante per gli utenti galluresi che avranno a loro disposizione un importante servizio sanitario nel territorio della Assl - afferma la direttrice della Assl Olbia, Antonella Virdis. Grazie alla strutturazione di questa rete e dell'equipe multidisciplinare dei professionisti coinvolti saremo in grado di erogare a Olbia e a Tempio un adeguato numero di prestazioni ai tanti pazienti affetti da questa patologia che, secondo i dati raccolti nel contesto regionale, sono in progressivo aumento. Le ultime stime, infatti, indicano che il numero degli interventi per rimozione della cataratta è destinato ad aumentare fino ad arrivare a 60 interventi ogni 1000 abitanti».

«All'inizio del 2018 la Direzione Aziendale di Sassari ha attivato il nuovo modello dei percorsi di Day Service per le prestazioni complesse di chirurgia ambulatoriale - afferma il direttore della Assl Sassari, Pier Paolo Pani. Grazie all'esperienza dei nostri chirurghi che operano negli ospedali di Alghero e di Ozieri siamo ora in grado di mettere le conoscenze e competenze al servizio di un progetto di più ampio respiro che possa contribuire in modo decisivo ad avvicinare la sanità al cittadino, garantendo tali attività anche nel nord-est della regione, e ad abbattere le liste d'attesa per queste specifiche prestazioni».

Contestualmente all'avvio delle attività è prevista la formazione ed affiancamento dei professionisti che si occupano dell'assistenza ai pazienti inseriti nel percorso di Day Service. Gli obiettivi sono orientati ad aggiornare le competenze già acquisite e a potenziarle in una logica di rete.

Il percorso progettuale del modello di rete integrata programma la previsione di un ulteriore sviluppo interaziendale, attraverso il coinvolgimento dell'AOU Sassari, per l'implementazione di una collaborazione tra i professionisti e i medici in formazione. Una volta a regime in sinergia con l'Oculistica dell'AOU, le sedi coinvolte dal progetto saranno cinque: Clinica AOU Sassari, Plesso ospedaliero Marino di Alghero, Plesso ospedaliero di Ozieri, Plesso ospedaliero di Olbia e Plesso ospedaliero di Tempio.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA