Truffe online nel Nord Sardegna, la polizia denuncia quattro truffatori

OLBIA. Nella giornata di ieri, la Polizia di Stato di Sassari ha segnalato in stato di libertà all’autorità giudiziaria quattro persone di cittadinanza italiana di età compresa tra i 28 e i 57 anni,  resisi responsabili di truffe on-line che spaziavano dalla vendita di apparecchiature HI-FI e di autovetture d’epoca, alla locazione di appartamenti, il tutto attraverso i più diffusi portali telematici dedicati all’e-commerce.

Il modus operandi, scoperto dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Sassari, prevalentemente adottato dai truffatori, è consistito nel richiedere i pagamenti accreditando le somme su nr. IBAN bancari o a mezzo ricarica di carte prepagate nominative che si appoggiano sui circuiti Visa e Mastercard.

Diverse, invece sono le modalità operative utilizzate nelle transazioni relative alle autovetture. In questo caso, infatti, i pseudo acquirenti dichiaratisi interessati, contattavano telefonicamente gli inserzionisti e con sicurezza e destrezza li inducevano ad effettuare transazioni di pagamento tramite gli sportelli ATM presenti negli Uffici Postali, rassicurandoli che la stessa, fosse una nuova e più rapida tipologia di operazione, con la quale ricevere immediatamente il denaro.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA