Rinvenuti due ordigni bellici a Tavolara, in azione polizia e Nucleo S.D.A.I.

OLBIA. Nei giorni scorsi, i Sommozzatori della Questura di Sassari, di stanza ad Olbia (SS), nel corso di attività di istituto hanno rinvenuto nei pressi dell’Isola di Tavolara, area marina protetta, due ordigni bellici, uno di 37 centimetri e l’altro di 55 centimetri, le cui origini, causa le condizioni di deterioramento, non sono state appurate, ma verosimilmente risalenti alla seconda guerra mondiale. Gli operatori intervenuti hanno subito messo in sicurezza lo specchio d’acqua limitrofo agli ordigni, che nella giornata di ieri sono stati fatti brillare da personale dei Sommozzatori del Nucleo S.D.A.I. di La Spezia.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS