L'Hermaea perde contro il Pinerolo a Golfo Aranci per 3-0

OLBIA. Battuta d’arresto per l’Hermaea Olbia, che nel terzo turno di ritorno del Girone Ovest di Serie A2 capitola per 3 set a 0 contro l’Eurospin Ford Sara Pinerolo. A dispetto del punteggio finale, a Golfo Aranci è andata in scena una gara molto equilibrata, con le hermeine che hanno saputo condurre in tutti e tre i parziali senza però mai affondare il colpo decisivo. Merito, in buona parte, di un avversario caparbio e determinato, che si è avvantaggiato anche delle ottime prove individuali dell’opposto Zago e della centrale Akrari, autrici rispettivamente di 19 e 15 punti.

LA GARA – Coach Giandomenico schiera la diagonale composta da Stocco e Korhonen con Angelini e Barazza al centro, mentre in banda Joly affianca Coulibaly, confermata nel sestetto titolare dopo la bella prestazione contro il Club Italia. Il libero è Giorgia Caforio. Pinerolo risponde con Boldini al palleggio, Zago opposto, Gray e Akrari centrali, Bussoli e Fiesoli in posto 4 e Fiori libero. Parte bene l’Hermaea, che con l’ace di Korhonen si porta subito sul 5-2. Pinerolo entra in partita e impatta a 9 con Gray, poi va in scena un lunghissimo punto a punto che accompagna le squadre fino al 19 pari. Le padrone di casa, a questo punto, cercano l’allungo con l’attacco out di Fiesoli che vale il 22-20. Il tecnico ospite Marchiaro interviene con il timeout e le sue cambiano faccia, rimontando e, poi, sorpassando fino al 20-24. L’Hermaea annulla la prima palla set delle piemontesi, ma dopo l’attacco fuori misura di Korhonen è costretta ad alzare bandiera bianca (23-25).

L’avvio della seconda frazione è contrassegnato dal predominio delle isolane, capaci di portarsi prima sul 5-0 e poi sul 7-2. Anche in questo caso, però, l’Union mostra le unghie e ritorna a contatto. La gara prosegue a strappi, con Barazza e compagne che producono un nuovo, importante strappo fino al 15-9 mettendo in difficoltà le rivali. Marchiaro cambia il volto del suo quintetto inserendo Allasia in regia e Casalis al centro, e la squadra ne trae beneficio: con un bel lungolinea Fiesoli riprende le biancoblù, mentre Bussoli completa l’opera mettendo a terra l’ace del 17 pari. Nel finale regna ancora grande incertezza: le olbiesi sembrano avere lo spunto giusto sul 22-20 (attacco vincente di Agelini), Pinerolo reagisce ma trema nuovamente quando Korhonen conquista la palla set sul 24-23. A questo punto, però, le ospiti si mostrano ancora più lucide, e dopo aver annullato il tentativo prevalgono ai vantaggi (fast di Akrari per il definitivo 26-28).

Tutt’altro che rassegnate, le hermeine ci riprovano nel terzo set, lungamente condotto anche sul +5 (16-11 con muro punto di Barazza). Anche in questa circostanza, però, il sestetto di Giandomenico non riesce a chiudere i conti, perché Pinerolo difende con grande ardore ogni pallone e si rifà sotto grazie agli attacchi potenti di Zago. L’Union trova il punto del sorpasso in seguito a un attacco out (18-19), poi è cinica nel piegare definitivamente le resistenze dell’Hermaea, costretta a capitolare definitivamente sul 20-25 dopo un attacco out di Angelini.
“Pinerolo ha meritato la vittoria dimostrandosi una grande squadra – commenta coach Giandomenico – hanno rincorso senza mai mollare nel primo e secondo set, e nei momenti importanti hanno dimostrato a pieno il proprio valore. Abbiamo perso 3-0 ma non siamo mai stati sovrastati, anzi, siamo spesso stati capaci di mettere in difficoltà le nostre avversarie, talvolta anche in maniera molto evidente. Nei momenti cruciali, però, non abbiamo chiuso i conti commettendo anche degli errori banali, mentre Pinerolo, quando contava, non ha sbagliato nulla. Eravamo convinti di potercela giocare, ci dispiace ma non facciamo drammi. Da domani ci focalizzeremo sul prossimo impegno sul campo del Club Italia”.
GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA - EUROSPIN FORD SARA PINEROLO 0-3 (23-25 26-28 20-25) - GEOVILLAGE HERMAEA OLBIA: Coulibaly 10, Barazza 8, Korhonen 13, Joly 11, Angelini 7, Stocco 1, Caforio (L), Ghezzi. Non entrate: Ciani, Poli, Zonta. All. Giandomenico. EUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Gray 7, Zago 19, Bussoli 5, Akrari 14, Boldini 4, Fiesoli 7, Fiori (L), Buffo, Allasia, Casalis, Tosini. All. Marchiaro. ARBITRI: Salvati, Pescatore. NOTE - Durata set: 26', 31', 26'; Tot: 83'.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione