Golfo Aranci pronta a rilanciare il museo sottomarino "Mumart"

OLBIA. Una delle richieste fatte dagli albergatori e dagli imprenditori dell’accoglienza all’Amministrazione Comunale.
<<Una richiesta, tra le tante che abbiamo raccolto con entusiasmo in una riunione con gli imprenditori locali poco prima della stagione. Abbiamo chiarito che dobbiamo dotarci di un progetto definito e lungimirante che dia stabilità e continuità alla gestione del Mumart. Un Mumart che preveda un’esperienza unica in mare ed in terra>>, dichiara l’Assessore al Turismo Luigi Romano.
Già in giugno, non appena la crisi sanitaria ha smesso di mordere l’Amministrazione comunale ha avviato le procedure per la progettazione di un piano di rilancio dei servizi turistici.
<<La continuità passa dai nostri cavalli di battaglia che hanno fatto conoscere nel mondo Golfo Aranci, il rilancio Mumart è un progetto politico ambizioso che consentirà di destagionalizzare l’offerta turistica e di contraddistinguere il nostro Golfo.>>

<<Consapevoli che un’iniziativa di questo tipo comporta coraggio e assunzioni di responsabilità, fin dal primo giorno del nostro insediamento abbiamo iniziato a lavorare al rilancio del Mumart, ma solo sei mesi dopo l’insediamento abbiamo subito l’avvio l’avvento della crisi sanitaria che giustamente è stata predominante nell’azione amministrativa.
Oggi, ritengo che la ripresa economica di Golfo Aranci passi anche tramite il Mumart e a noi spetta l’impegno di rilanciare questa iniziativa più unica che rara. Contiamo di ottenere la progettazione entro la fine dell’anno e avviare i primi step già dalla prossima stagione>>, conclude l’Assessore al Turismo Luigi Romano.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione