Collisione tra traghetto Moby e peschereccio a largo di Capo Figari, un marinaio disperso in mare

OLBIA. Alle ore 23.15 circa del 10 agosto la Sala operativa della Guardia Costiera di Olbia riceveva una segnalazione telefonica da parte di una passeggera della Motonave Sharden, partita da Olbia alle 22.20 e diretta a Livorno, che riferiva di aver assistito assieme ad altri passeggeri presenti sul ponte, alla collisione tra una barca da pesca  e il traghetto sul quale stavano viaggiando.

Inviati prontamente sul posto i mezzi navali della Guardia Costiera di Olbia e un rimorchiatore della Società Moby. Giunta sul luogo del sinistro una delle motovedette della Guardia Costiera avvistava un fuoco di segnalazione verso il quale dirigeva riscontrando la presenza di una barca a vela che aveva da poco recuperato in mare il Comandante del peschereccio che riferiva che la propria imbarcazione in seguito all'urto con il traghetto era affondata e che il marinaio presente a bordo risultava al momento disperso.

Le ricerche in mare, in cui sono impegnati da ore tre mezzi navali della Guardia Costiera, un rimorchiatore, una barca da pesca e un elicottero dell'Aeronautica Militare, proseguiranno senza sosta alla ricerca del marittimo che risulta ancora disperso.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche