Inaugurata la nuova cappella del Mater Olbia

OLBIA. Si è tenuta ieri mattina, alla presenza del Sindaco di Olbia Settimo Nizzi, la cerimonia inaugurale della Cappella del Mater Olbia Hospital, con una Messa solenne celebrata da S.E.R. Mons. Roberto Fornaciari, Vescovo della diocesi di Tempio-Ampurias. 

La cerimonia è stata un'occasione per ricordare, in presenza dei suoi familiari, l'imprenditore e filantropo Roberto Conca, il cui generoso contributo ha reso possibile il completamento della Cappella.

La realizzazione di questo progetto, per il Mater Olbia, va oltre il tema dello sviluppo infrastrutturale: è la testimonianza di un impegno quotidiano nei confronti dei pazienti, dei professionisti e della comunità, all'insegna dei valori di ascolto, accoglienza e inclusione.
 
«Questa cappella per noi non rappresenta soltanto un luogo di culto, ma anche un luogo di vita, che vuole dimostrare la volontà del nostro ospedale di essere vicino alle persone e alla comunità non soltanto nei momenti di cura, ma anche da una prospettiva spirituale,” ha dichiarato Marcello Giannico, Amministratore Delegato del Mater Olbia Hospital. “La nostra nuova chiesa è una testimonianza delle eccellenze del territorio: tutti gli elementi di arredo, incluso l'altare, sono stati realizzati su misura grazie al lavoro di un artigiano locale, Tore Spano. Un ringraziamento speciale va alla famiglia del Dr. Conca per aver reso possibile questa iniziativa, al nostro Ing. Riccardo Planu per aver realizzato il progetto e, come sempre, alle istituzioni e a tutti i nostri professionisti per il costante supporto e impegno».
 
Grazie alla collaborazione con il Presidente del Conservatorio “Luigi Canepa” di Sassari, Ivano Iai, la Messa è stata accompagnata dai canti del tenore Matteo Dore.

La nuova chiesa si aggiunge allo spazio di raccoglimento multiculto già presente all'interno dell'ospedale.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche