A Golfo Aranci il Fam Trip con gli operatori turistici inglesi

OLBIA. Si è conclusa con la tappa a Golfo Aranci, nell’Hotel Gabbiano Azzurro, il Fam Trip che ha visto la partecipazione di undici tra tour operator e agenzie britanniche, nell’ambito del progetto Sardinia Fine Time (SFT) promosso da Confindustria Centro Nord Sardegna e Camera di Commercio del Nord Sardegna nell’ambito del Programma di internazionalizzazione della Regione Sardegna finanziato dall’Assessorato dell’Industria, con il supporto tecnico della società di consulenza Octagona srl. Gli ospiti, arrivati dal Regno Unito lunedì 20 maggio all’aeroporto di Elmas, hanno visitato e soggiornato in sette strutture ricettive di tutta l’isola, da Cagliari (T Hotel) a Villasimius (hotel Cormoran), da Oliena (Su Gologone) a San Teodoro (Due Lune, Fenicottero Rosa e Don Diego), e a Golfo Aranci (Gabbiano Azzurro). Hanno così potuto conoscere l’offerta delle strutture alberghiere di alto livello (4 stelle) e anche alcuni prodotti agroalimentari sardi inseriti nel progetto. In totale sono state coinvolte 13 aziende.

Ieri mattina (venerdì 24 maggio), al termine del Fam Trip, organizzatori e ospiti hanno incontrato la stampa per un bilancio dell’iniziativa. Sono intervenuti Nicola Monello, presidente Sezione Turismo della Confindustria Centro Nord Sardegna, Gavino Sini, presidente della Camera di Commercio del Nord Sardegna, la padrona di casa, Antonella Toti Datome, direttrice marketing dell'Hotel Gabbiano Azzurro, e Giansimone Masia, direttore della Confindustria CNS.

«È fondamentale promuovere e fare conoscere le nostre strutture e i nostri servizi. Non solo alberghi, ma anche altre attività del sistema Confindustria del settore Food. Occorre diversificare le offerte per i mercati esteri. Abbiamo tutte le caratteristiche per accontentare ogni esigenza. Con il Fam Trip ci siamo rivolti al mercato UK dal quale, nonostante la Brexit, ci attendiamo importanti risposte. Gli inglesi cercano mare, sole, buon cibo e servizi per le famiglie. E in un momento nel quale i tour operator online stanno guadagnando grande terreno diventa cruciale far conoscere la destinazione e ciò che si sta vendendo», ha detto Nicola Monello.

«La Camera di Commercio come istituzione è stata vicino alla Confindustria CNS in questo progetto, che non posso che definire splendido. È fondamentale presentare un sistema turistico forte che ben si integra con gli altri caratteri della nostra terra», ha aggiunto Gavino Sini. «Occorre fare passare bene il concetto che la destinazione è la Sardegna. Dobbiamo farci conoscere meglio e progetti come questo possono portare a risultati molto positivi», ha detto Antonella Datome.

E la risposta è stata davvero efficace. Gli ospiti britannici hanno espresso valutazioni ottime su ciò che hanno visto nel corso del Fam Trip.

Il progetto Sardinia Fine Time (SFT) si articola in due sottoprogetti, dedicati all’ospitalità e all’agroalimentare. Prevede specifiche sinergie e interazioni tra le attività di comunicazione di marketing, con spazi e momenti di attività incoming e outgoing di operatori del settore ricettivo dedicati alla valorizzazione dell’offerta turistico-alberghiera della Sardegna e dei prodotti agroalimentari. La promozione all'estero dei prodotti agroalimentari che fanno parte del progetto sarà indirizzata in particolare al mercato tedesco. Il tutto con una valorizzazione attraverso forti richiami circa la terra d'origine dei prodotti, che è innanzitutto terra di grande “appeal” turistico.

Nel corso del tour, presso l’hotel Cormoran di Villasimius è stato così possibile degustare i formaggi del caseificio Murtas, mentre durante la tappa all’hotel Don Diego di Loiri Porto San Paolo gli ospiti inglesi hanno potuto conoscere l’olio extravergine Santa Maria del Cardo dell’Azienda Agricola Olmeo di Sassari.

Quest’azione sarà presto seguita da altre in fase di definizione. Fam Trip sta per Familiarization Trip ovvero “viaggio di familiarizzazione”, tour solitamente organizzato da tour operator o agenzie turistiche allo scopo di promuovere la destinazione e i propri servizi tra gli operatori del settore. Solitamente sono riservati a tutti coloro che sono coinvolti nel processo di vendita e promozione di un particolare prodotto / proprietà / destinazione come agenti di viaggio, scrittori, giornalisti, blogger e altri importanti partner commerciali.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA