Le scolaresche olbiesi in visita all'Amp Tavolara

OLBIA. Nell'ambito delle iniziative organizzate per la promozione della cultura del mare, nel corso della giornata di ieri, le scolaresche olbiesi risultate vincitrici del concorso indetto in occasione della giornata della cultura del mare, sono state ospiti dell'Area Marina Protetta Tavolara Coda Cavallo. il progetto, parte del protocollo d'intesa stipulato tra la direzione marittima della Sardegna settentrionale, la lega navale italiana sez. Olbia, il comune di Olbia - rete istituti scolastici e l'AMP Tavolara Coda Cavallo, nasce dalla volontà di sensibilizzare i ragazzi degli istituti scolastici di ogni ordine e grado, al fine di sviluppare la cultura del mare, intesa come risorsa di grande valore culturale, scientifico, ricreativo ed economico. Nel dettaglio, sono state premiate le seguenti opere giudicate vincitrici:

 primo classificato lavoro primaria pensieri sul mare della scuola primaria San Simplicio;

• primo classificato video primaria sa die de su mare-la giornata del mare della scuola primaria di Rudalza;
• primo classificato lavoro secondaria la foce della vita, opera d'arte della scuola secondaria di primo grado Ettore Pais;
• primo classificato video secondaria ti amiamo sempre tg2mare della scuola secondaria di primo grado Ettore Pais.


Nel corso della giornata, i ragazzi hanno potuto partecipare a laboratori ambientali attraverso i quali i biologi dell'ente parco, hanno spiegato l'importanza della tutela dell'ambiente e dei suoi ecosistemi per il rispetto di esso. Presente per l'occasione anche Sabrina Serra, assessore all'istruzione pubblica, cultura e beni culturali, la quale ha voluto ribadire il proprio orgoglio per l'importante riconoscimento ai bambini ed ai ragazzi olbiesi, quali testimoni della qualità della didattica nelle scuole. il vice sindaco ha evidenziato ancora una volta: “teniamo molto alla cultura del mare, sia nel senso della sua tutela ambientale che in quanto valore delle professioni legate al mare”.
il direttore marittimo della Sardegna settentrionale ha voluto esprimere la propria soddisfazione per l'organizzazione dell'evento premiale, grazie al quale è stato possibile diffondere la cultura del mare ed i valori ad essa collegati. il capitano di vascello (cp) Giovanni Canu, nel portare il proprio saluto, ha ringraziato tutti gli enti che hanno reso possibile l'iniziativa ed ha fatto conoscere la ferma volonta' di riproporre la stessa per l'anno prossimo.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

SIDDURA