La protesta non ha confini

Ci sono Dublino, Malaga, Lyon, Coimbra e Nijmegen. Sono soltanto alcuni esempi delle città dove in questi giorni gli studenti Erasmus sassaresi e di tutta Italia protestano contro il Ddl Gelmini perché, come si legge in uno striscione sventolato a Heidelberg, «la lotta non ha confini». LEGGI L'ARTICOLO
SIDDURA MAÌA