La tragedia di Olbia, per non dimenticare

17/11/2014 - 6501 visualizzazioni
di Davide Mosca e Antonella BriandaPiove per due giorni. Saltano i tombini, si allaga qualche strada come tante altre volte. Ma Il 18 novembre, Olbia ha ceduto alla furia dell'acqua e della natura. I torrenti hanno cominciato a straripare, le strade a diventare fiumi in piena, la terra a sgretolare sotto l'asfalto e sotto i ponti. Le strade ingoiano le macchine e portano con sé molte vite, troppi morti. Piero Mariano, uno dei testimoni diretti di quelle tragedie, racconta la sua terribile esperienza. Mariano denuncia il mancato intervento di un operaio dell'Anas che si trovava a pochi passi dalle tre vittime. Sulla vicenda l'Anas ha aperto un'inchiesta interna per accertare la responsabilità dell'uomo.

I video del canale OlbiaNotizie

SIDDURA MAÌA